Orate a Bolognese

Home Forum PESCI E TECNICHE DI PESCA L’ORATA Orate a Bolognese

This topic contains 12 risposte, has 3 partecipanti, and was last updated by  ^OLTREMARE^ 6 years, 6 months fa.

Stai visualizzando 13 post - dal 1 a 13 (di 13 totali)
  • Autore
    Post
  • #202368

    Cefalo84
    Partecipante

    Salve io pesco a bolognese da due anni circa nel periodo estivo ma non sono mai riuscito a prendere una orata. Ho sempre preso saraghi occhiate spigole (3) ma mai una orata. Sbaglierò sicuramente qualcosa. Qualcuno può darmi qualche suggerimento utile?  Di solito pesco in porto o nelle scogliere. Grazie.  Ps. Come esca uso il bigattini.

    #342164

    ^OLTREMARE^
    Partecipante

    Se prendi spigole, occhiate e soprattutto saraghi dovresti prendere anche le orate…..se ci sono. Gli spot direi che sono anche indicati, l'esca va bene. L'unica cosa è che magari sei su un fondale molto profondo e prendi le altre specie a mezz'acqua (anche il sarago) mentre l'orata bazzica proprio il fondo.
    Oppure le condizioni del mare, mosso per le specie citate e un pochino più tranquillo per l'orata.
    Ciao

    #342165

    Cefalo84
    Partecipante

    Infatti anche io pensavo di pescare alto, ho provato a mettere un piombino spaccato a 40cm dall'amo  su uno svolazzo di 1.7m ma nulla.  Nemmeno cefali, quindi sicuro sbaglio l'altezza di pesca.  Ho provato sia su 7/8 metri che sui 3 metri.

    #342166

    ^MANUSPIN^
    Partecipante

    Ciao, secondo le mie esperienze per le Orate non si tratta di provare la profondità ma di stare perfettamente a fondo, come ha detto giustamente Oltremare, con il bigattino che balla a pochi cm o addirittura appoggiato in alcuni casi, quindi devi perdere qualche minuto per una misurazione precisa del fondale. Ma se il fondale è di parecchi metri e/o c'è una bella corrente oppure vento sostenuto che trascina galleggiante e paratura questo potrebbe non bastare, infatti può crearsi una pancia sul filo che solleva il bigattino, quindi devi andare per tentavi ed alzare il galleggiante di 10/15cm alla volta, finché non trovi la giusta distanza. Con la giusta esperienza osservando movimento e inclinazione galleggiante si riesce a capire se il bigattino saltella sul fondo, striscia o viaggia sospeso. La ricerca dell'Orata a tutti i costi però potrebbe far perdere le mangiate degli altri pesci, Spigola in particolare, almeno per quello che mi è capitato di solito.
    Una domanda che può sembrare banale: lo misuri il fondo prima di pescare? Un saluto.

    #342167

    Cefalo84
    Partecipante

    Ciao, grazie per la risposta, si il fondo lo misuro certo. Ho provato anche a pescare proprio attaccato anche 40 centimetri in più alzavo il galleggiante alcune volte, secondo me o fa la curva lo svolazzo portando l'esca sopra, oppure sbaglio la piombatura. Dovrei accorciare il terminale magari? Per evitare la curvatura?  Tu che paratura usi? Io ho provato sia in fondali di 7metri che in quelli di 3.

    #342168

    ^OLTREMARE^
    Partecipante

    Se non c'è una corrente sostenuta stai tranquillo che due/tre bigattini arrivano tranquillamente sul fondo anche con un calamento senza piombatura. Personalmente di orate ne ho prese diverse a galleggiante e sempre a svolazzo tentando le spigole. Il terminale è di lunghezza di poco inferiore alla profondità (diciamo un 15/30 cm. in meno). Volevo chiederti se hai riscontri di catture di orate da parte di altri pescatori magari con tecniche diverse perchè ti posso assicurare che esistono posti in cui si fanno occhiate e saraghi e svariati altri pesci da paura ma di orate nemmeno l'ombra.
    Ciao

    #342169

    Cefalo84
    Partecipante

    In passato le hanno prese,  sempre a bolognese. con acqua trasparente le ho viste stazionare sul fondo. Sono difficili da prendere però.  Il prossimo anno proverò a fondo, magari avrò più fortuna.  Io pesco con canna 7 metri, galleggiante 4+1  piombini per tarare il galleggiante a uguale distanza, girellina, 1,7fluorocarbon 0.12 amo 19. Pastura a bigattini con fionda ogni lancio. No colla. *+-xààà*

    #342170

    ^OLTREMARE^
    Partecipante

    La mia impostazione è molto simile alla tua e, come dicevo, le ho sempre prese. Io son convinto che l'unica cosa che può svegliarle sono le condizioni del mare.

    #342171

    Cefalo84
    Partecipante

    In scaduta? Con acqua torbida?

    #342172

    ^MANUSPIN^
    Partecipante

    Volendo fare un tentativo potresti concentrare la spallinata verso il basso anziché con i pallini equidistanti e accorciare 30-40 cm il terminale, sempre con l'Orata primo obiettivo. Un saluto

    #342173

    ^OLTREMARE^
    Partecipante
    Quote:
    In scaduta? Con acqua torbida?

    Esatto, mare non troppo formato ma soprattutto acqua opaca e poi, come ti ha detto Manuspin, tanti tentativi con soluzioni diverse, anche quelle meno sensate.

    #342174

    Cefalo84
    Partecipante

    Ma il bigattino innescato lo devo fare appoggiare sul fondo? Oppure no. E voi utilizzate pasture? Sfarinati? O incollate i bigattini a palle?  Perché io uso solo fiondarli a ogni lancio una decina, ma in fondali di 7 metri non penso arrivino sul fondo molti. Grazie per i consigli.

    #342175

    ^OLTREMARE^
    Partecipante

    Io non faccio mai appoggiare l'esca sul fondo a meno che non sto tentando le mormore su fondale sabbioso. L'esca appoggiata cade immancabilmente vittima di altri pesci come bavose, donzelle e tracinette. Preferisco farla stare ad almeno un palmo dal fondo (il dato è sempre molto relativo perchè la profondità non è mai uniforme). Adopero poco le pasture, se tento i saraghi preferisco buttare in acqua qualche manciata di cozze schiacciate. Bigattini incollati solo se la corrente è forte altrimenti li butto in mezzo ai primi scogli che ci sono in acqua e ci penserà la corrente a distribuirli. Se pescassi su un fondale di 7 metri li incollerei lo stesso per evitare errori.
    Ciao

Stai visualizzando 13 post - dal 1 a 13 (di 13 totali)

Devi essere connesso per rispondere a questo topic.