Surfcasting – Catture di SurfMaster76

Home Forum PESCI & CATTURE Surfcasting – Catture di SurfMaster76

This topic contains 146 risposte, has 36 partecipanti, and was last updated by  ^SURFMASTER76^ 5 years, 9 months fa.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 147 totali)
  • Autore
    Post
  • #187311

    ^SURFMASTER76^
    Partecipante

    Sette Agosto 2009; decidiamo di provare l'arenile di Pescoluse, pochi km a nord di Santa Maria di Leuca. Erano anni che non calpestavamo più quella spiaggia, ma quella sera, a causa del vento forte, era l'unica che ci poteva garantire di rimanere in pesca. Arriviamo: il vento alle nostre spalle; il mare un lago e la Luna che illumina a giorno!!! Tutte condizioni che spingono a fare rientro a casa, ma visto che siamo in Agosto e con la Luna quasi piena, si può tentare qualche bella orata e quindi non ci perdiamo d'animo ed iniziamo ad "armare" le nostre canne. Si pesca con una canna a bibi ed una con il trancio di cefalo montato su di un terminale composto da una cinquantina di cm di filo dello 0,50 legato con un nodo palomar ad una quarantina di cm di cavetto d'acciaio da 44lbs (circa 20kg)! Sul cavetto sono montati due ami a becco d'aquila del 2/0: uno, il primo, fisso; il secondo scorrevole per poter regolare la distanza in base alla lunghezza del trancio. Il cefalo va innescato al contrario, e cioè la pelle all'interno e le carni all'esterno per far si che una quantità maggiore di olio si riversi in mare. Naturalmente il tutto va legato con filo elastico per evitare che durante il lancio il trancio possa staccarsi e cadere in mare lasciando gli ami scoperti. Nel trancio, di solito, uso mettere una fascetta di polistirolo per sollevarlo leggermente da terra e per evitare che quanche alga possa nasconderlo alla vista del "killer". Le ore passano, ma i risultati scarseggiano, a parte qualche piccola mormora che mangia per sbaglio sul bibi e dopo esser stata delicatamente slamata, viene liberata prontamente. Così, mentre si parla del più e del meno e si beve caffè, sento alle mie spalle una frizione che inizia a cantare la più bella canzone che un pescatore possa udire!!! Mi volto prontamente, e vedo il cimino della mia canna innescata a cefalo che si piega paurosamente. Il cuore è a mille!!! Salto in piedi ed inizio a correre verso la canna che sembra spezzarsi sotto i colpi possenti del bestione che ha mangiato l'esca. Prendo la canna in mano ed inizio a raccogliere il filo, ma sento che dall'altra parte c'è un pesce che non ne vuole sapere nulla di venire verso riva. Inizia un tira e molla che dura circa una decina di minuti: i dieci minuti più lunghi della mia vita!!! Quando finalmente riesco a spiaggiare l'animale, non credo ai miei occhi: il mio primo serra (gigante). Mai visto un pesce così grande dal vivo. Ancora non credo ai miei occhi. La bilancia dirà poi che pesava 5,2kg.
    Ebbene si, il trancio di cefalo funziona!!!

    iztjzp.jpg

    fn4v1s.jpg

    #245324

    soldier71
    Partecipante

    Posso svelare una chicca su quel serra surfmaster visto che io c'ero?

    Allora ragazzi dovete sapere che quella sera in mare c'èrano tre canne da surf innescate con il trancio di cefalo, una dell'ammazza serra detto "surfmaster" una di mio fratello e l'altra mia, solo che quella sera io per una mia fantasia da neofita nello spinning, mi portai la canna per spinnare una barkley che lancia 30-90 gr, e all'oscuro di tutte le regole di spinning montai sopra un popper da 40 grammi ed inizia a lanciare  feci tantissimi lanci e tantissimo rumore nell'acqua visto che il mare era forza olio,  ma senza alcun risultato quando mi stancai deposi la canna e mi sedetti sulla mia sdraietta, dopo non molto la botta sulla canna di surfmaster, ora io vi chiedo una cosa, è possibile che quel baccano che avevo procurato a fatto si che il bel pescione si sia incuriosito e si sia avvicinato a distanza di trancio di cefalo?  xcvt  aspetto vostre risposte anche perchè l'ammazza serra ha un altra sopresa da mostrarvi a breve, però in questo caso senza nessuna mia influenza.

    >>calabria>>  ùùooiuuy

    #245325

    ^SURFMASTER76^
    Partecipante

      Nove Ottobre 2009. Come ogni settimana, anche questo venerdì si parte per la nostra AMATA battuta di pesca!!! L'ansia di raggiungere la spiaggia è tanta che ogni volta ho paura di dimenticare qualcosa a casa e di accorgemene quando ormai è troppo tardi, ma per stavolta tutto ok! Si parte. Siamo io, soldier e l'amico Matteo. Si decide di fare una puntatina a Riva Degli Angeli, pochi km a Nord di Porto Cesareo. Arriviamo e la spiaggia è quasi deserta, tranne per un paio di pescatori che sono posizionati a circa duecento metri da noi. Armiamo le canne e "spariamo" le nostre esche in acqua. Stavolta però, qualcosa mi suggerisce di innescare il trancio di cefalo sulla Balck Fury che è molto più rigida della Falcon. Detto, fatto: cefalo sulla Black Fury e bibi sulla Falcon. L'ascensore (nome utilizzato per indicare il segnalatore di abboccata) di quest'ultima è composto da un piombo di una cinquantina di grammi con una starlight in coda, mentre per la canna deputata alla pesca con il trancio di cefalo, utilizzo un altro metodo per segnalare le mangiate. Il sistema consiste in questo: prendo il tubicino di silicone che si trova in genere nelle bustine di starlight e gli faccio un piccolo taglio laterale a metà della sua lunghezza, dopodichè inserisco la starlight nel tubicino e lo incastro (tramite il taglio fatto in precedenza) sul filo tra il mulinello ed il primo anello. Con questo sistema si proteggono gli anelli e si evitano rotture dovute ad ascensori che sotto una repentina trazione del pesce, diventano dei veri e propri "missili"!!!

      Il tempo passa ed ogni tanto riceviamo qualche strana toccata sul bibi, ma senza allamare nessun pesce. Saranno sicuramente oratelle che hanno voglia di giocare; non ci perdiamo d'animo e continuiamo a chiaccherare attendendo che qualche bel "mostriciattolo" venga attratto dal nostro trancio di cefalo. Verso le 23.30, quando è da poco uscita la Luna, mentre mi appresto a lanciare la Falcon, sento alle mie spalle la frizione del Super ULTEGRA che inizia a gracchiare: mi volto e non credo ai miei occhi. L'ascensore è sotto l'anello ed il cimino si piega in una maniera impressionante. Iniziano le palpitazioni, ma so che devo mantenere la calma perchè in certi momenti, il minimo errore può costare la perdita del pesce. Mollo la Falcon sul paletto e mi fiondo verso la Black Fury, ma il "toro" dall'altra parte del filo non ne vuole proprio sapere di venire a riva, anzi, inizia a guadagnare il largo con una velocità da far paura. Sono costretto a stringere la frizione di mezzo giro, per frenare la fuga del pesce e tentare di farlo stancare il prima possibile. Non ho idea di quanto sia durato il combattimento, ma quando il bel pescione è arrivato a pochi metri dalla riva, ha iniziato a saltare fuori dall'acqua con tutta la sua forza e maestosità: UN MOSTRO DA FAR PAURA!!!
    Soldier, intuendo la criticità della situazione, si tuffa letteralmente in acqua per darmi una mano a salpare il SUPER-SERRA: è fatta!!! Vedo subito che questo è più grosso di quello preso ad Agosto!!! E' un sogno!!! Matteo è rimasto ammutolito; soldier incredulo!!! IO STANCO, MA IN ESTASI!!! Che meraviglia. Il terminale con il cavetto d'acciaio da 44lbs è diventato inguardabile per com'è stato ridotto.
    Onore al serra da 5,7Kg!!!

    111t7p2.jpg
    Il SUPER-SERRA appena spiaggiato.
    2vunbbc.jpg
    2nrd1mw.jpg
    #245326

    etfreaky*
    Partecipante

    Spero che soldier sia stato invitato a pranzo almeno  <xcalabria<x
    Complimenti a tutti e 3 per le belle serate che vi passate in compagnia, e doppi complimenti a te per questo bel mostriciattolo….
    P.S. ma allora sto trancio di cefalo funziona??? io di solito uso sempre la sarda rovesciata, ma d'ora in avanti un trancio di cefalo lo innesco mi sà.
    Tu quindi ti trovi meglio con il trancio di cefalo? è una scelta che fai, o lo hai usato perchè non avevi sarde?

    #245327

    soldier71
    Partecipante

    Secondo la mia personale opinione il trancio rende di più ed è più resistente nel tempo in acqua confronto alla sarda, per non parlare poi della sua consistenza, noi di solito usiamo cefali di almeno 500 gr che vengono desquamati puliti e fatti a trancio e poi li inneschiamo, io ho preso un serra appena nato confronto a surfmaster di Kg 2,00 sempre con trancio di cefalo, io te lo consiglio.

    #245328

    ^SURFMASTER76^
    Partecipante
    Quote:
    Spero che soldier sia stato invitato a pranzo almeno  <xcalabria<x
    Complimenti a tutti e 3 per le belle serate che vi passate in compagnia, e doppi complimenti a te per questo bel mostriciattolo….
    P.S. ma allora sto trancio di cefalo funziona??? io di solito uso sempre la sarda rovesciata, ma d'ora in avanti un trancio di cefalo lo innesco mi sà.
    Tu quindi ti trovi meglio con il trancio di cefalo? è una scelta che fai, o lo hai usato perchè non avevi sarde?

    No, etfreaky*, soldier non è stato invitato a pranzo, ma c'è sempre tempo per rimediare!!! Io uso il cefalo perchè molto più resistente ed i bocconi risultano più corposi ed invitanti. Mi hanno parlato bene anche della sarda, ma come si dice, SQUADRA CHE VINCE, NON SI CAMBIA!!!

    #245329

    ^DAVIDE^
    Partecipante

    Surfmaster perchè non spieghi agli utenti come hai realizzato questo trancio di cefalo?
    Non tutti sanno come prepararlo.
    Poi molti si staranno chiedendo se lo hai dotato di flotter interno (striscia di polisterolo), se lo hai rovesciato oppure se lo hai legato con del filo elastico.
    Molti utenti vorebbero farle queste domande ma non le fanno per paura di fare una cattiva figura…

    #245330

    ^SURFMASTER76^
    Partecipante
    Quote:
    Surfmaster perchè non spieghi agli utenti come hai realizzato questo trancio di cefalo?
    Non tutti sanno come prepararlo.
    Poi molti si staranno chiedendo se lo hai dotato di flotter interno (striscia di polisterolo), se lo hai rovesciato oppure se lo hai legato con del filo elastico.
    Molti utenti vorebbero farle queste domande ma non le fanno per paura di fare una cattiva figura…

    Nessun problema Davide. Io in genere uso un cefalo intorno ai 500/600gr (quando li trovo, altrimenti anche da 800/900gr): lo desquamo, tolgo testa, coda e la lisca centrale. Aperto il cefalo a metà, ogni metà va divisa in due. In questo modo si ottengono quattro bei filetti pronti da innescare. Se il filetto risulta troppo grande, lo "spolpo" un pò per renderlo più sottile e poterlo innercare meglio. Il trancio va montato su di un terminale composto da una cinquantina di cm di filo dello 0,50 legato con un nodo palomar ad una quarantina di cm di cavetto d'acciaio da 44lbs (circa 20kg)! Sul cavetto sono montati due ami a becco d'aquila del 2/0: uno, il primo, fisso; il secondo scorrevole per poter regolare la distanza in base alla lungezza del trancio. E' bene innescarlo al contrario, e cioè la pelle all'interno e le carni all'esterno per far si che una quantità maggiore di olio si riversi in mare. Naturalmente il tutto va legato con filo elastico per evitare che durante il lancio il trancio possa staccarsi e cadere in mare lasciando gli ami scoperti. Nel trancio, di solito, uso mettere una fascetta di polistirolo per sollevarlo leggermente da terra e per evitare che quanche alga possa nasconderlo alla vista del "killer".
    Se avete bisogno di altre informazioni, non esitate a chiedere!!!

    #245331

    ^SURFMASTER76^
    Partecipante

    Non potendo quasi mai sfruttare il tramonto per motivi di lavoro, ne abbiamo approfittato tra Natale e Capodanno a farci una bella pescata pomeriadiana, considerato anche che le temperature notturne in questo periodo non sono proprio le migliori per passare tutta la notte in spiaggia!

    2l9i8pl.jpg

    Arriviamo in spiaggia che sono le 16.00 circa ed iniziamo a pescare con coreano, americano e bibi su due canne a testa. Passa la prima ora senza nessun segnale che possa farci sussultare, ma il mare è perfetto per una bella pescata a mormore, sempre che i serra ce lo permettano.

    2q21d3k.jpg

    Verso le 21.30 il freddo inizia a farsi pungente, ma siccome l'acme di alta è alle 22.30 decidiamo di resistere ancora qualche ora per tentare di portare a casa qualche bel pesciolino. La grappa ed il caffè ci danno "l'energia" per resiste al freddo che man mano cresce d'intensità.  Verso le 23.00 qualcosa inizia a muoversi e l'ascensore ha un primo sussulto, ma senza che nessun pesce rimanga attaccato all'amo. Ogni recupero è una tortura per le mani che devono stare a contatto per qualche minuto con la canna congelata!!! Passano ancora pochi minuti e l'ascensore della mia Black Fury armata con un classico pater noster a coreano ed americano, cade per terra e s'insabbia. Recupero e salpo una bella mormorona sul mezzo chilo.

    33upw8n.jpg

    Le mangiate si susseguono a ritmo costante sull'americano, mentre bibi e coreano rimangono intatti. Molte mormore vengono rilasciate perchè troppo piccole, ma con quelle che abbiamo nel secchio si potrà fare una bella grigliata.

    2jd299g.jpg

    Verso mezzanotte, quando oramai il freddo è diventato veramente insopportabile, decidiamo di far rientro a casa per "scongelarci"!!!

    #245332

    ^OLTREMARE^
    Partecipante

    Complimenti per le mormore dicembrine.
    Un consiglio, perchè non provate nelle ore più calde della giornata? Ne guadagnano anche le vostre mani.
    Provate anche ad usare il bibi rovesciato, è molto gradito alle mormore di taglia.
    Ciao

    #245333

    soldier71
    Partecipante

    *+-++-  Si, in effetti faceva proprio freddo quella sera ma quando si portano a casa 5 mormore di quella stazza per me e altre 5 per il mio amico oltre a tante altre rilasciate perchè piccole allora che dire? sono serate da incorniciare sul calendario e ti ripagano di tutto il freddo preso, peccato che non è sempre così, forse il nostro mare confronto a diversi anni fa si è impoverito, ma ogni tanto quando escono queste serate ci ricordano i vecchi tempi dove un carniere del genere era quasi all'ordine del giorno.
    In tanti anni io e il mio amico surfmaster abbiamo visto perdersi per strada insieme ai pesci anche i pescatori, qualcuno di nuovo si aggiunge ogni tanto ma si son ridotti parecchio, le spiaggie difficilmente si vedono movimentate come prima, ma a noi quello spirito oserei dire quasi selvaggio è rimasto, e se pure oggi prima di uscire diamo sempre un occhiata al meteo (prima non sapevamo nemmeno cosa fosse il meteo) il freddo ci spaventa poco perchè la voglia di passare qualche ora in riva al mare è troppa quasi morbosa direi, speriamo che il mare si ripopoli come una volta anche se con l'avvento di alcune tipologie di predatori come i serra e i barracuda  hanno influito non poco alla distruzione della fauna che si trova sugli arenili, infatti quando son presenti loro di solito non si vede altro.
    Perdonatemi questo dilungamento ma ricordare vecchi tempi fa sempre piacere, con la speranza che quei tempi ritornino al più presto.  >s<calabria>s<

    #245334

    ^SURFMASTER76^
    Partecipante
    Quote:
    Complimenti per le mormore dicembrine.
    Un consiglio, perchè non provate nelle ore più calde della giornata? Ne guadagnano anche le vostre mani.
    Provate anche ad usare il bibi rovesciato, è molto gradito alle mormore di taglia.
    Ciao

    Grazie per il consiglio e per i complimenti ^OLTREMARE^. La prossima volta lo proverò! Ti chiedo solo una cosa: il bibi rovesciato lo attacco a salsicciotto con del filo elastico?

    Quote:
    … ma ogni tanto quando escono queste serate ci ricordano i vecchi tempi dove un carniere del genere era quasi all'ordine del giorno.

    E' vero soldier, quanti bei carnieri di mormorone!!! Ricordo che le nostre famiglia le avevano nauseate, perchè ogni sabato si mangiavano MORMORE ALLA GRIGLIA!!!  

    Quote:
    In tanti anni io e il mio amico surfmaster abbiamo visto perdersi per strada insieme ai pesci anche i pescatori, qualcuno di nuovo si aggiunge ogni tanto ma si son ridotti parecchio, le spiaggie difficilmente si vedono movimentate come prima, ma a noi quello spirito oserei dire quasi selvaggio è rimasto, e se pure oggi prima di uscire diamo sempre un occhiata al meteo (prima non sapevamo nemmeno cosa fosse il meteo) il freddo ci spaventa poco perchè la voglia di passare qualche ora in riva al mare è troppa quasi morbosa direi

    Non ci sono mezze misure per la pesca: o piace o non piace!!! A noi è piaciuta sin dalla prima uscita e da allora quante esperienze abbiamo fatto e quanti aneddoti avremmo da raccontare. Al di là se si pesca o meno, la cosa importante è passare qualche ora in compagnia per staccare la spina e farsi due risate tra amici.  

    Ringrazio tutti per i complimenti ricevuti!

    #245335

    ^OLTREMARE^
    Partecipante
    Quote:
    Grazie per il consiglio e per i complimenti ^OLTREMARE^. La prossima volta lo proverò! Ti chiedo solo una cosa: il bibi rovesciato lo attacco a salsicciotto con del filo elastico?

    Proprio così e non ti preoccupare se non c'è più il liquido

    #245336

    soldier71
    Partecipante
    Quote:
    Potrebbe sembrare che il discorso sia diverso per serra e barracuda, ma anche i vecchi pescatori li conoscono bene, seppure la loro cattura era rara, ma questo era principalmente dovuto alla loro dentatura….. l'attuale diffusione di materiali innovativi e di tecniche mirate a aumentato la frequenza delle loro catture.

    Sicuramente ognu di noi ha la sua opinione in merito, però per quanto mi riguarda mi sono reso conto per esperienza personale che ogni qual volta abbiamo preso un serra nella stessa serata non siamo mai riusciti a prendere nemmeno una mormoretta di 5 cm, e serra ne abbiamo presi, ciò non fa altro che fortificare la mia opinione che se ce serra in giro altro pesce non se ne vede, ovviamente dalle mie parti poi dalle tue potrebbe essere tutto il contrario, visto che nn esiste una regola fissa nella pesca.

    #245337

    Predatore
    Partecipante

    Complimenti per la costanza che ha portato ad un ottimo risultato!, come ti ha detto già Oltremare prova il bibi rovesciato alcune volte ti cambia la serata.
    Sicuramente sai come fare ma per altri che non sanno, basta tagliare un'estremità, con l'ausilio di uno slamatore, o roba simile spingi dall'estremità intatta cercando di rivoltarlo su se stesso come un calzino, una volta fatto lo trapassi con l'ago due giri di filo elastico e riporti il tutto sull'amo e il gioco è fatto.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 147 totali)

Devi essere connesso per rispondere a questo topic.