battuta di pesca fine settimana a surf casting

Home Forum ITINERARI HOT SPOT DI PESCA battuta di pesca fine settimana a surf casting

This topic contains 13 risposte, has 4 partecipanti, and was last updated by  daviduxdb 7 years, 2 months fa.

Stai visualizzando 14 post - dal 1 a 14 (di 14 totali)
  • Autore
    Post
  • #199107

    daviduxdb
    Partecipante

    Ciao a tutti,da stasera si prevede che il mare dalle mie parti si guasti e forse anche il tempo e pensavo di voler fare una pescatella a sufcasting, ho come esca a disposizione la sarda, come mi consigliereste di pescare? A fondo o con galleggiante di questo periodo ? Con polistirolo e sarda rovesciata ? Vi posto la mia postazione. È molto probabile che faccio una tirata da pom fino a mezzanotte circa, quindi anche un consiglio per la sera è ben gradito.
    P.s. giorni fa ho notato movimenti in mare di leccie stelle e stanno incominciando a farsi vedere le aguglie.
    qjaz.jpg
    Per chi non conoscesse il posto in foto è capo vaticano,  precisamente s.maria di ricadi

    #330705

    ^OLTREMARE^
    Partecipante

    Perdonami Daviduxdb, passi il surfcasting in estate che ci può anche stare, ma cosa c'entra il surfcasting con il galleggiante e le aguglie?  <xcalabria>x<

    #330706

    daviduxdb
    Partecipante
    Quote:
    Perdonami Daviduxdb, passi il surfcasting in estate che ci può anche stare, ma cosa c'entra il surfcasting con il galleggiante e le aguglie?  <xcalabria>x<

    Ora ti spiego:
    Il galleggiante con mare mosso e cioè in condizioni di surfcasting viene usato non solo da me con la stessa tecnica di quella col piombo, e non sto scherzando
    Le aguglie sono messe in discussione per farvi capire che stanno entrando/arrivando loro insieme ai loro predatori come la lampuga.
    Chiariti i dubbi direi che si può continuare la discussione

    #330707

    Luccoluccion
    Partecipante

    …..penso che a questo punto per poter continuare la discussione sia necessario spiegare cosa intendiamo per mare mosso……..o condizioni da surf; nn mi piace parlare di ciò che non conosco ma per affrontare un moto ondoso degno del termine in questione ( che implica il più delle volte anche venti sostenuti, detriti ed altro materiale in acqua eccc…..) l' ultima cosa a cui mi affiderei e' proprio un galleggiante……..
    …….vesto panni che nn mi appartengono e lo faccio solo perché da amante della pesca ho imparato, solo in teoria, cosa sia il surf…..e senza un bel piombo di quelli belli tenaci ti garantisco che rispetto al surf siamo a svariati anni luce…
    …considera che per poter parlare di surf, una volta appurato che un piombo e' indispensabile, sarebbero talmente tanti gli altri fattori da considerare che non mi basterebbe tutta la nottata per descrivere in modo mediocre l' intera disciplina……
    …….pero' possiamo cominciare cosi: se organizzi una bella battuta a paf e dopo aver montato un bel piombo da 150gr ti accorgi che il mare lo sputa fuori in pochi minuti………be'……allora ti troverai di fronte a condizioni da surf……..

    Ps: non chiedere mai ad un surfcaster Inglese quali galleggianti predilige……rischieresti di brutto.
    Con affetto…… <xxcalabria><x

    #330708

    daviduxdb
    Partecipante
    Quote:
    …..penso che a questo punto per poter continuare la discussione sia necessario spiegare cosa intendiamo per mare mosso……..o condizioni da surf; nn mi piace parlare di ciò che non conosco ma per affrontare un moto ondoso degno del termine in questione ( che implica il più delle volte anche venti sostenuti, detriti ed altro materiale in acqua eccc…..) l' ultima cosa a cui mi affiderei e' proprio un galleggiante……..
    …….vesto panni che nn mi appartengono e lo faccio solo perché da amante della pesca ho imparato, solo in teoria, cosa sia il surf…..e senza un bel piombo di quelli belli tenaci ti garantisco che rispetto al surf siamo a svariati anni luce…
    …considera che per poter parlare di surf, una volta appurato che un piombo e' indispensabile, sarebbero talmente tanti gli altri fattori da considerare che non mi basterebbe tutta la nottata per descrivere in modo mediocre l' intera disciplina……
    …….pero' possiamo cominciare cosi: se organizzi una bella battuta a paf e dopo aver montato un bel piombo da 150gr ti accorgi che il mare lo sputa fuori in pochi minuti………be'……allora ti troverai di fronte a condizioni da surf……..

    Ps: non chiedere mai ad un surfcaster Inglese quali galleggianti predilige……rischieresti di brutto.
    Con affetto…… <xxcalabria><x

    Non vorrei insistere,  ma so quello che dico. Dopo tutto ciò, se potete darmi consigli sono ben accetti. Ciao

    #330709

    ^OLTREMARE^
    Partecipante

    Ciao Daviduxdb, mi devi scusare ma quando si parla di surfcasting mi si drizzano le antenne e non ti sto a narrare delle innumerevoli discussioni in cui mi sono avventurato solo per stabilire se un arenile misto scoglio/sabbia poteva essere considerato un sito da surf. Premesso ciò volevo ricordarti il titolo del tuo post ovvero: "battuta di pesca fine settimana a surf casting" e la successiva introduzione mi pare che non ci possano essere dubbi sull'argomento da trattare.
    Mi rendo conto che tu ti capisci, ci mancherebbe altro, ma a scanso d'equivoci ho spostato tutto in una sezione più consona.  <xcalabria>x<

    #330710

    daviduxdb
    Partecipante
    Quote:
    Ciao Daviduxdb, mi devi scusare ma quando si parla di surfcasting mi si drizzano le antenne e non ti sto a narrare delle innumerevoli discussioni in cui mi sono avventurato solo per stabilire se un arenile misto scoglio/sabbia poteva essere considerato un sito da surf. Premesso ciò volevo ricordarti il titolo del tuo post ovvero: "battuta di pesca fine settimana a surf casting" e la successiva introduzione mi pare che non ci possano essere dubbi sull'argomento da trattare.
    Mi rendo conto che tu ti capisci, ci mancherebbe altro, ma a scanso d'equivoci ho spostato tutto in una sezione più consona.  <xcalabria>x<

    Eh beh che te devo di…

    #330711

    ^VITTORIO^
    Partecipante

    ciao davidux
    Lascia da parte il galleggiante per le aguglie e dedicati alla pesca a fondo con i tranci rovesciati di pesce, di notte. Da preferire i cefali e le spigole di allevamento (che trovi in qualunque supermercato della tua zona con pescheria annessa). Calamento semplice, tipo un long arm con piombatura scorrevole (quest'ultima da ponderare bene in caso di mare alto e corrente forte) e terminale in nylon (2 metri) del diametro minimo dello 0,38, a cui devi aggiungere una quindicina di centimetri di cavo d'acciaio da 40 lb e due ami del 2/0. Una striscia di polistirolo all'interno dell'esca va più che bene per "flotterarlo". In caso di mare montante è ottimo uno short rovesciato. Evita di utilizzare il fuorocarbon, per costruire il terminale, perchè è inutile in acqua torbida e poco fluido in corrente (movimento poco naturale dell'esca), a causa della rigidità di cui è dotato, specialmente nelle misure sostenute.

    I clienti che possono farti visita nella prima parte della notte sono i serra, nello spot che frequenti. Nella seconda parte della notte (dalle 2 in poi) si fanno vive le ricciole americane (presenti da circa un mese) e se le condizioni meteomarine sono quelle giuste non escluderei qualche bella spigola anche in questo periodo.

    saluti

    p.s. evita di andare a pescare di pomeriggio (nel periodo estivo). C'è l'ordinanza di sicurezza balneare in vigore ed è vietato pescare dalle 8:00 alle 20:00. Nella nostra provincia, se ti beccano, non sono abituati a chiudere un occhio.

    #330712

    daviduxdb
    Partecipante

    Usare l americano cosi come dici tu può anke andar bene  di sera?

    #330713

    ^VITTORIO^
    Partecipante

    All'inizio del topic mi è sembrato di capire che eri intenzionato a ricercare qualche pesce di buona taglia.
    L'americano, in questo periodo, non fa selezione. Può capitare una bella orata, qualche bella mormora (in condizioni di mare calmo), ma anche pesci meno "nobili" …primi tra tutti le salpe (che nel tuo spot sono presenti in tutte le misure) e le boghe (capaci di pulire gli ami in calata senza avvertire neanche la toccata). Meglio orientarsi su esche voluminose ….per pesci di peso.

    Parere personale ovviamente

    #330714

    daviduxdb
    Partecipante

    Sì è vero,  ma non c'è stata neanche l ombra ieri sera di predatori,  sarda rovesciata, ecc.. vorrei provare la prossima volta con l americano o bibi

    #330715

    ^VITTORIO^
    Partecipante
    Quote:
    vorrei provare la prossima volta con l americano o bibi

    Considerato che le condizioni meteo sono di nuovo stabili (mare calmo e vento assente), tipiche della stagione, puoi optare per una battuta a fondo ..utilizzando calamenti leggeri. Per il long arm con piombo scorrevole, terminale lungo due metri del diametro massimo dello 0,20 a cui puoi aggiungere una decina di centimetri di trecciato del diametro dello 0,14. Quest'ultimo ti serve per evitare che le boghe, le salpe e le occhiate recidano il terminale ad ogni lancio. Per gli ami ti consiglio i Bad Bass 327 n. 5. Per l'assetto ti consiglio due canne impostate ai grufolatori ed una terza armata per i predatori (serra)..perchè nello spot che frequenti le sorprese possono arrivare quando meno te le aspetti.

    saluti

    #330716

    daviduxdb
    Partecipante

    Stasera provo con l'oloturia .

    #330717

    daviduxdb
    Partecipante

    Niente di niente ragazzi…bah, vabbè proprio niente nn direi,  guardate un pòe2fj.jpg

Stai visualizzando 14 post - dal 1 a 14 (di 14 totali)

Devi essere connesso per rispondere a questo topic.